Tu sei qui

Valentina Garau

  • Pendente in argento e ossidiana proposto anche come monorecchino. Il gioiello fa parte del progetto dedicato alla memoria delle cose e appartiene alla linea Ricami e Grovigli, nata dalla ricerca su antichi frammenti di tessuto e di ricamo.

  • Collana in argento e cristalli, caratterizzata dalla catena ispirata a un antico modello ritrovato a Pompei.

  • Originale pendente in argento, dalla forma astratta e suggestiva, ottenuta facendo fondere il metallo sopra un frammento di lino sfilato e ricamato.

  • Sofisticato e suggestivo anello in argento, costituito da piccole piastre assemblate tra loro, sulle quali sono incastonati tre piccoli e luminosi topazi azzurri.

  • Bracciale in argento nato dalla ricerca sugli elementi naturali del paesaggio sardo e dalla passione per la naturale forza espressiva delle rocce, trae ispirazione dai muretti a secco delle antiche recinzioni territoriali.

L'artigiano

Valentina Garau dopo una laurea in Storia dell'Arte Contemporanea si forma nell'ambito dell'oreficeria e della lavorazione dei metalli preziosi, con fondamentali periodi di apprendistato e collaborazioni presso alcune importanti botteghe orafe cagliaritane. Nel 2004/5 è vincitrice di una borsa di studio presso la sezione "Arti plastiche per la scultura applicata alla gioielleria" della Internationale Sommerakademie fur Bildende Kunst di Salisburgo. Nel 2007 dà vita a Officine, moderno e attrezzato laboratorio situato nel caratteristico centro storico di Sassari, dove propone una collezione di gioielli dal gusto fortemente contemporaneo, frutto di un'attenta e appassionata ricerca tecnica e stilistica, che la colloca vicino alle più sofisticate tendenze del design contemporaneo. Molto forte rimane comunque il legame con il territorio e la tradizione orafa isolana, indagata attraverso particolari percorsi di ricerca, che includono allo stesso tempo tecniche e manufatti artigiani e studio delle figure mitiche della millenaria cultura sarda, trovando nella sperimentazione tecnica e dell'elaborazione concettuale il proprio tratto distintivo.

La collezione

La costante ricerca tecnica e stilistica e il forte legame con la terra caratterizzano tutte le produzioni. Le linee proposte riguardano diversi percorsi di sperimentazione, legati ai temi della natura e della memoria. Memoria è il nome della collezione caratterizzata dagli effetti ottenuti inserendo antichi frammenti di tessuti e di ricami nell'atto che precede la fusione del metallo, lasciando in questo modo memoria del suo passaggio e della sua forma, mentre dalla riflessione sul tema della conservazione e valorizzazione nascono la linee Grovigli e Ricami. La suggestione degli elementi naturali, lo studio delle asperità e sinuosità delle rocce e delle loro superfici è infine alla base della linea ispirata alle recinzioni con muri di pietra, piastre asimmetriche che evocano la geografia dei paesaggi sardi. Ogni oggetto è un pezzo unico, declinabile in varianti simili ma mai identiche, dove l'amore e la passione diventano vera forza creativa.

La lavorazione

Le lavorazioni interamente manuali sono realizzate principalmente con metodo a calco, variato di volta in volta in base all'intuizione da sperimentare o al risultato da perseguire. Fibre di cotone, lino e lana, frammenti di antichi manufatti tessili diventano così parti integranti del processo. Anche le pietre sono lavorate artigianalmente, mantenendo un taglio volutamente irregolare e naturale. Particolari le colorazioni ottenute con processi di ossidoriduzione, applicati ai metalli per ottenere effetti di naturale preziosità.

Approfondimenti nell'Archivio dei Saperi Artigianali del Mediterraneo

Per conoscere territorio, tecniche, strumenti e materiali, visita le sezioni dell'archivio.

Dove trovarli

Indirizzo:
Valentina Garau Via Università, 9 07100 Sassari (SS)

E-mail: valentina.officine@tiscali.it

Telefono: +39 340 6730330

Sito web: www.valentinagarau.com